• mgalab

Vuoi conoscere come farai acquisti nel futuro?

I primi di marzo siamo stati a Londra in occasione del "Retail Design Expo"( 9-10 marzo per l'esattezza), presso l'Olympia Center, uno spazio in cui erano presenti altre due fiere: "Retail Digital Signage" e "Retail Business Technology Expo.


(Se volete dare uno sguardo allo Stand che abbiamo progettato per Reggiani Illuminazione, cliccate qui!)



Come accade nel campo dell'architettura e del design, l'impressione generale è che i clienti in questi anni hanno “alzato l’asticella” in termini di aspettative e di esigenze soprattutto quando si tratta di tecnologia, vogliono sempre di più e vogliono sentirsi "unici".


Da questo concetto, molti brand internazionali si stanno attrezzando per stare al passo coi tempi, adoperando dispositivi per far interagire "con un clic" il cliente con i propri prodotti, come magic mirros, delay mirror, ologrammi ed applicazioni varie che ti permettono di fare tutto con il minimo sforzo.


In particole abbiamo parlato con l'azienda "CATALYST" che oltre a fornire prodotti per la sicurezza, quali allarmi anti-taccheggio inseriti nel tappeto o a soffitto ( decisamente più eleganti delle classiche "colonne" all'ingresso dei negozi), ha anche prodotti come il "delay mirror", ovvero un totem in cui sono installate telecamere a diverse altezze e uno schermo che trasmette la riprese con un ritardo di pochi secondi, in modo che il cliente possa valutare il prodotto indossato da ogni angolazione.

http://www.catalyst-direct.co.uk/retail_catalyst_delay_mirror.php


Un altro prodotto che vedremo presto nei negozi, è il camerino "smart", che attraverso il riconoscimento delle informazioni caricate sull'anti-taccheggio del capo scelto, mostra sul monitor colori e taglie disponibili, ma anche accessori suggeriti per completare il look.

Attraverso questo touch screen, il cliente può scegliere nuovi capi o effettuare modifiche, e i prodotti scelti saranno portati direttamente in camerino dal commesso che riceve le informazioni sul proprio tablet.

Questo sistema prevede la possibilità di effettuare il pagamento di ciò che è stato scelto e salvato dal cliente nella sua area virtuale.

http://www.catalyst-direct.co.uk/rbte2016_show.php



In fiera abbiamo avuto inoltre la possibilità di conoscere "Pepper", un robot dalle sembianze umane, che al momento è utilizzato in un negozio di cellulari in Giappone per offrire consulenza ai clienti, messa a punto piani di cellulare, firma dei contratti, ma anche scambiare due chiacchiere.

La cosa che ci ha fatto sorridere durante la presentazione di questo robot del futuro è che per renderlo più comunicativo, gli ingegneri hanno progettato il suo modo di parlare all' "Italian way", ovvero gesticolando.


https://www.youtube.com/watch?v=kCFYw8mIqcc

L'ultimo prodotto di cui vogliamo parlare è il " virtual showroom" che ci ha presentato "DISPLAY PLAN".

Questo permette di poter vedere, attraverso l'uso di appositi dispositivi, gli "spazi virtuali" a 360° e poter interagire all'interno di essi come se ci si trovasse realmente in quei luoghi.

Questo ovviamente è l'evoluzione dei render o dei video di presentazione per un progetto e farà sicuramente capire meglio al cliente come sarà il locale. ( cosa non sempre facile purtoppo).

https://twitter.com/DisplayPlan


Oggi viviamo in un mondo dove c'è un iper-offerta, dove non c'è più differenza fra cose fisiche e virtuali, noi possiamo accedere e comprare di tutto in tutto il mondo, ed in tutte le ore del giorno, quindi un segno di libertà.

MA SIAMO VERAMENTE LIBERI........?????!!!!


Lo scopriremo insieme .... follow us!



Arch. Giovanni Musica

15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti